Salta al contenuto
5htp mdma how to cure a comedown comedown cure 5htp after mdma  5htp comedown

5-HTP e MDMA: curare una caduta

article
filter

Dichiarazione di non responsabilità: il brain feed sconsiglia l'uso di droghe. Questo articolo è solo a scopo di consulenza.

La buona musica, il senso di libertà e il legame sociale sono alcuni dei motivi per cui le persone apprezzano i festival. Sono associati a un senso di eccitazione e appartenenza. I frequentatori di festival spesso si rivolgono a droghe ricreative per migliorare quei sentimenti. Uno studio del 2019 ha rilevato che quasi il 50% dei partecipanti al festival ha riferito di assumere MDMA [1].

Il tuo cervello sull'MDMA 

L'MDMA, chiamata anche ecstasy, è popolare a causa dei sentimenti di euforia provati da chi la usa. Se assunto sotto forma di compresse, i suoi effetti possono essere avvertiti dopo 45 minuti e durano per circa 3 ore [2]. I suoi effetti collaterali sono osservati per molti giorni dopo. L'MDMA inonda il tuo cervello di serotonina e ne prolunga con forza l'effetto [3]. Poiché la serotonina è il tuo messaggero chimico di benessere e regola il tuo umore, l'MDMA sale alle stelle i suoi livelli causando l'esperienza di essere "su di giri". Questo massimo è seguito da un "basso" dovuto all'esaurimento della serotonina. Questo fa parte della caduta in cui l'umore e il sonno sono influenzati, con l'83% che riferisce di avere un umore basso per i giorni successivi all'uso di MDMA [7].

5-HTP: un cura della caduta?

La serotonina è prodotta naturalmente nel cervello dal triptofano (blocco proteico) che si trova negli alimenti ricchi di proteine. Dopo l'assunzione, il triptofano deve affrontare sfide prima che possa entrare nel cervello, dove viene convertito in 5-HTP. Il 5-HTP viene quindi convertito in serotonina. Il 5-HTP si trova in forma supplementare ed è un'opzione efficace per chi ha un basso apporto di triptofano o per chi cerca di aumentare in sicurezza i livelli di serotonina. Prendendo 5-htp dopo l'MDMA comedown è un buon modo per aumentare i livelli di serotonina in armonia con l'equilibrio del fabbisogno di serotonina del cervello.

Brain Feed offre un integratore naturale da 5 htp da 100 mg a partire da £ 13,99. Se sei interessato, Brain Feed offre uno sconto del 10% per i nuovi clienti con il codice '5HTPCD10'. Maggiori informazioni su questo qui.

Come curare una caduta?

  • Reidratare correttamente: L'MDMA aumenta la temperatura corporea [8]. Ciò accompagnato da eccessiva sudorazione e disidratazione segnalati dall'80-90% dei clubber e dei ballerini che fanno uso di MDMA [6] rafforza la necessità di un'adeguata idratazione. C'è anche un aumento delle perdite di sodio, con uno studio del 2010 che riportava che oltre il 25% dei consumatori di MDMA a un rave party aveva bassi livelli di sodio [9]. Il modo corretto per reidratarsi è consumare quantità adeguate di bevanda ricca di elettroliti, che è ricca di sostanze nutritive per reintegrare i livelli di acqua e sodio.
  • Correggi il tuo sonno: L'MDMA porta a una diminuzione del sonno ristoratore [12]. Quasi il 40% dei consumatori di MDMA riferisce di aver bisogno di sonniferi per regolare il proprio sonno [7]. La serotonina viene convertita in melatonina durante la notte. La melatonina è la sostanza chimica del cervello responsabile del sonno ristoratore e può essere prodotta solo dalla serotonina. Garantire livelli adeguati di serotonina può migliorare la qualità del sonno.
  • Muoviti: L'esercizio fisico può essere uno strumento nel tuo piano di recupero dall'MDMA. Uno studio sugli animali ha scoperto che l'esercizio fisico può estendere la protezione alle aree di produzione di energia delle cellule cerebrali, che sono danneggiate dall'MDMA [10]. Aumentare i livelli di serotonina integrando con 5-HTP può aiutare ad aumentare la forza di volontà per l'esercizio. Livelli più alti di serotonina aumentano il valore percepito della ricompensa finale, motivandoti ulteriormente ad allenarti [11]

Riferimenti

  1. Palamar, JJ et al. (2019). Effetti avversi correlati alla droga tra i partecipanti alle feste di musica dance elettronica.La rivista internazionale sulla politica della droga73, 81–87.
  2. NIDA. 2021. "Cos'è l'MDMA?"Istituto nazionale sull'abuso di droghe.
  3. Huether, G. et al. (1997). Cause e conseguenze della perdita delle presinapsi serotoninergiche indotta dal consumo di 3,4-metilendiossimetamfetamina (MDMA, "ecstasy") e suoi congeneri.Giornale della trasmissione neurale (Vienna, Austria: 1996)104(8-9), 771–794.
  4. Hatzidimitriou, G. et al. (1999). Schemi alterati di innervazione della serotonina nel cervello anteriore delle scimmie trattate con (+/-) 3,4-metilendiossimetamfetamina sette anni prima: fattori che influenzano il recupero anormale.The Journal of neuroscience: la rivista ufficiale della Society for Neuroscience19(12), 5096-5107.
  5. McCann, UD et al. (1998). Prova tomografica a emissione di positroni dell'effetto tossico dell'MDMA ("Ecstasy") sui neuroni della serotonina cerebrale negli esseri umani.Lancetta (Londra, Inghilterra)352(9138), 1433-1437.
  6. Parrott AC (2001). Psicofarmacologia umana dell'ecstasy (MDMA): una rassegna di 15 anni di ricerca empirica.Psicofarmacologia umana16(8), 557-577.
  7. https://ndarc.med.unsw.edu.au/sites/default/files/ndarc/resources/Natasha%20Sindicich%20-%20poster.pdf
  8. Liechti ME (2014). Effetti dell'MDMA sulla temperatura corporea negli esseri umani.Temperatura (Austin, Texas)1(3), 192-200.
  9. van Dijken, GD et al. (2013). Elevata incidenza di lieve iponatriemia nelle donne che consumano ecstasy a un rave party.Nefrologia, dialisi, trapianti: pubblicazione ufficiale della European Dialysis and Transplant Association - European Renal Association28(9), 2277-2283.
  10. Taghizadeh, G. et al. (2016). Effetti protettivi dell'esercizio fisico sul deterioramento cognitivo e mitocondriale indotto da MDMA.Biologia dei radicali liberi - medicinale99, 11–19.
  11. Klempin, F., et al. (2013). La serotonina è necessaria per la neurogenesi ippocampale adulta indotta dall'esercizio.Giornale di neuroscienze, 33(19), pp.8270–8275. doi:10.1523/jneurosci.5855-12.2013.
  12. Allen, R.P., McCann, U.D., & Ricaurte, G.A. (1993). Effetti persistenti della (+/-) 3,4-metilendiossimetamfetamina (MDMA, "ecstasy") sul sonno umano.Dormire16(6), 560-564.
Post più vecchio
Post più recente

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Related articles

Free UK Next Day Delivery. Order Before 15:00pm | Free International Shipping.

Chiudi (esc)

SAVE 15% ON YOUR FIRST ORDER !

Use code NEW15 to save 15% on your first order. Free UK next day delivery if you order before 3PM.

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Ricerca

Carrello della spesa

Il carrello è vuoto.
Acquistare ora